Ubriaca litiga con il compagno brandendo con un coltello e poi sviene, ricoverata

Il fatto è accaduto a Tolmezzo, dove sono dovuti intervenire i carabinieri chiamati dall'uomo che si è visto minacciare dalla convivente ubriaca, crollata poi a terra

Immagine d'archivio

È ubriaca e si mette a cucinare ma quando il suo compagno si sveglia e la raggiunge in cucina, anche lui in preda ai fumi dell'alcool, litigano per due bottiglie di vino quasi finite poi lei stramazza svenuta al suolo. 

I fatti

L'episodio si è verificato in un'abitazione a Tolmezzo dove i due erano ospiti nella serata di ieri, domenica 9 giugno, quando una coppia già nota ai carabinieri della stazione locale ha iniziato un diverbio finito con la donna a terra per uno svenimento. A quanto appreso dai militari dell'Arma, i due si trovavano a casa, entrambi ubriachi, e mentre lui dormiva lei provava a cucinare. Una volta sveglio, l'uomo è entrato in cucina e, notando alcune bottiglie di vino quasi vuote decide di spostarle. A questo punto lei pensa che lui le voglia finire e si inalbera, ma fa appena in tempo a farfugliare qualcosa con un coltello in mano che poi stramazza al suolo priva di sensi. L'uomo ha così chiamato i soccorsi e sul posto sono intervenuti sia il 118 che i carabinieri della stazione di Tolmezzo, per verificare i fatti. La donna è stata così accompagnata in pronto soccorso e trattenuta per la notte rimanendo in osservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trans nuda in mezzo alla strada, un carabiniere chiede 1 milione di risarcimento danni

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

Torna su
UdineToday è in caricamento