rotate-mobile
Cronaca

In Friuli per fare "turismo della droga", arrestati due giovani austriaci

Un 29enne e una 22enne sono passati per Udine attratti dai prezzi più convenienti di marijuana e hashish, ma la loro spedizione è stata bloccata dalla Guardia di finanza

È finita male la “gita” in Italia di una coppia di giovani austriaci, arrestati dai finanzieri del Comando Provinciale di Udine con 540 grammi di marijuana ed alcune dosi di hashish nella zona della stazione. I due, un ragazzo di 29 anni ed una ragazza di 22, erano arrivati a Udine, in auto, nel primo pomeriggio del 5 settembre.

Prezzi buoni

In base a quanto diffuso dalle Fiamme gialle i due sarebbero stati allettati dai prezzi “concorrenziali” della droga, sensibilmente più convenienti rispetto a quelli del mercato austriaco. Traditi dall'eccessiva fretta nel cercare di allontanarsi dall’area ferroviaria hanno però destato l’attenzione dei militari del Nucleo di Polizia economico-finanziaria che, fermandoli e perquisendoli, hanno trovato un “pallone” di infiorescenze di marijuana, di oltre mezzo chilo, e, “omaggio” degli spacciatori, alcune dosi di hashish ed altri due pacchetti di “erba”, per complessivi 22 grammi.

L'arresto

I due ragazzi, tratti in arresto, sono stati condotti, su disposizione del pm di turno ai carceri di Udine

— lui — e Trieste — lei —.  Negli scorsi giorni, in un’altra operazione, i finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria avevano denunciato una donna, una quarantenne nata in Olanda ma residente in Friuli, che, nonostante gli arresti domiciliari proprio per spaccio di stupefacenti, continuava a rifornire la clientela abituale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Friuli per fare "turismo della droga", arrestati due giovani austriaci

UdineToday è in caricamento