rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Il Covid 19 rallenta la prevenzione in campo oncologico, l'allarme lanciato dalla Lilt

Al via l'iniziativa "Ottobre Rosa e… Piccante" che propone una serie di eventi per sensibilizzare i cittadini sul tumore alla mammella e alla prostata

"I tumori sono la seconda causa di morte in Italia dopo i problemi cardiocircolatori. Ecco perché la prevenzione è fondamentale e non può arrestarsi nemmeno quando l'attenzione di tutti noi è concentrata soprattutto sul Covid. A questo proposito, il contributo della Lilt garantisce quella sussidiarietà integrale della salute che, fondata su principi solidali, rende più forte la società affiancando e supportando nel modo corretto l'attività dei soggetti istituzionali".
È quanto affermato oggi a Udine dal presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, nel corso della presentazione di "Ottobre Rosa e… Piccante", una serie di iniziative sul territorio volte a sensibilizzare i cittadini rispetto sull'importanza della prevenzione e della ricerca in campo oncologico. Zanin ha inoltre annunciato che anche il Consiglio regionale si illuminerà di rosa e azzurro all'inizio di novembre, in contemporanea con lo svolgimento del convegno "Non solo rosa. Generi diversi, obiettivi in comune nella prevenzione e nella lotta ai tumori" in programma nel capoluogo friulano il 7 novembre.

"Lo stile di vita legato all'alimentazione e allo sport - ha quindi aggiunto il presidente del Consiglio Fvg, commentando un autunno della Lilt caratterizzato anche dal Peporoncino Day del prossimo fine settimana - è un punto cardine nell'attività di prevenzione e di valorizzazione del ben-essere. Può non essere un caso - ha infatti evidenziato, riprendendo i dati forniti dal presidente della Lilt Udine, Giorgio Arpino - che in una regione come la nostra, dove la cultura agroalimentare è ampia e diffusa al pari di quella sportiva, la percentuale di sopravvissuti ai tumori è superiore alla media nazionale".


"Dobbiamo sempre ricordare - ha quindi concluso Zanin - che 1 euro pubblico investito nella diffusione della prevenzione nell'ambito della salute genera un beneficio economico e sociale pari a 10 volte tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid 19 rallenta la prevenzione in campo oncologico, l'allarme lanciato dalla Lilt

UdineToday è in caricamento