Tentano di truffare un'anziana, messi in fuga dall'arrivo del figlio

Denunciati due uomini e una donna rintracciati grazie all'attività d'indagine dai carabinieri

Ennesima truffa ai danni di anziani. Questa volta il fatto è avvenuto a Forni Avoltri dove i carabinieri della locale Stazione, in esito ad una serrata attività investigativa, hanno raccolto convergenti elementi di responsabilità in pregiudizio per tre persone: una donna moldava 32enne e un 21enne ivoriano, entrambi residente nella provincia di Treviso ed un italiano 22enne di Lamezia Terme.

Il raggiro

I tre, lo scorso 17 maggio, si sono introdotti nell'abitazione di una 85enne con la scusa di essere dipendenti di una società veneziana affidataria del servizio commerciale di una società di distribuzione di energia elettrica a livello nazionale, prospettandole l’immediata interruzione del servizio di distribuzione dell’energia elettrica se non avesse sottoscritto i moduli di adesione ai servizi da loro proposti.

L'arrivo inaspettato

Solo l’inaspettato intervento del figlio dell’anziana donna, occasionalmente passato a trovare la madre, faceva desistere i tre dal portare a compimento i loro propositi. I soggetti così individuati sono stati deferiti in stato di libertà per le ipotesi di reato di violazione di domicilio e tentata truffa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento