Finge l'acquisto di un'abitazione e chiede i soldi per la recinzione

Nei guai un uomo di 50 anni di Povoletto: aveva simulato l'acquisto di una dimora, facendosi consegnare complessivamente 1000 euro da una donna proprietaria della casa confinante

Aveva simulato l'acquisto di un'abitazione attigua a quella di una signora di Tarcento chiedendo per suddividere le spese necessarie alla recinzione. Ma la truffa, messa in atto tra maggio e giugno 2014, è finita grazie all'intervento dei carabinieri.

Protagonista un uomo di 50 anni di Povoletto che aveva dichiarato  alla donna di avere acquistato una dimora confinante alla sua: per giustificare e suddividere le spese utili alla costruzione della recinzione, l'uomo si era fatto consegnare mille euro (800 in una prima fase e i 200 successivamente). Le indagini dei carabinieri hanno portato alla scoperta della truffa e il cinquantenne è stato deferito all'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trans nuda in mezzo alla strada, un carabiniere chiede 1 milione di risarcimento danni

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

Torna su
UdineToday è in caricamento