Imbroglia due donne con la truffa dello specchietto

Si tratta di un 29enne di Pavia, denunciato per truffa aggravata

Denuncia, in stato di libertà, per truffa aggravata e continuata. Il provvedimento è stato rimediato da un 29enne della provincia di Pavia, reo - secondo i carabinieri della stazione di Udine - di una doppia "truffa dello specchietto" a Udine.  Tra il primo e il 3 febbraio 2018 il giovane ha simulato di aver subito un danno allo specchietto retrovisore esterno della sua auto in due episodi disrtinti. Coinvolte come vittime due donne, una 59enne di Tavagnacco e una 66enne di Pozzuolo, a cui avrebbe fatto credere di essere le responsabili dei danni subiti allo specchietto retrovisore della macchina. Così facendo è riuscito a farsi consegnare in entrambi i casi la somma di 170 euro in contanti, con il pretesto di evitare il coinvolgimento delle società assicuratrici. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento