Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Fingono di essere dipendenti Sisal e "vincono" migliaia di euro

La truffa i danni del titolare di una ricevitoria di Udine

Convincono il titolare di una tabaccheria a effettuare 17 operazioni di ricarica per quasi 8000 euro, ma vengono scoperti e vengono denunciati in tre.

I fatti

Nella giornata di oggi, martedì 17 agosto, i carabinieri della stazione di Udine, a conclusione di un’attività investigativa iniziata a seguito della querela presentata da un 50enne residente a Udine, titolare di una tabaccheria-ricevitoria, hanno denunciato per truffa in concorso un 56enne residente nel napoletano, una 38enne cittadina spagnola che abita nel casertano e una 61enne residente a Gioia Tauro (Rc), tutte persone con svariati precedenti di polizia.

I tre malviventi avevano chiamato al telefono il titolare della ricevitoria e si erano fatti passare per dipendenti della Sisal, impegnati nell'esecuzione di alcuni test sui terminali; così facendo, avevano indotto il cinquantenne domiciliato in città, in maniera fraudolenta e in concorso tra loro, a effettuare 17 operazioni di ricarica per un importo di quasi 8.000 euro, ovviamente a loro favore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fingono di essere dipendenti Sisal e "vincono" migliaia di euro

UdineToday è in caricamento