menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe on-line: il boom durante il periodo natalizio

Secondo quanto dichiarato dal Procuratore capo Antonio De Nicolo durante le feste i raggiri aumentano in maniera consistente. I consigli per gli acquirenti

«Sistematicamente riceviamo una quindicina di denunce di vittime di raggiri su internet ogni settimana». A dichiararlo è  il Procuratore capo di Udine Antonio De Nicolo, che ha riscontrato un incremento dei casi di truffe on-line in particolare nel mese di dicembre. 

LE TIPOLOGIE. Solo nella giornata di martedì, nella posta recapitata sul suo tavolo, si sono registrati 4 casi di raggiri di chi ha pagato un acconto per l'acquisto di una macchina, di chi ha versato 150 euro per un apparecchio di videosorveglianza o di chi credeva di acquistare una playstation o un tubo di scappamento per autovettura, poi mai ricevuti.

I CONSIGLI. «Il fenomeno - ha proseguito De Nicolo - potrebbe essere anche più ampio di quello che affiora sulle nostre scrivanie, perché penso che chi denuncia lo faccia solo per somme di una certa entità. L’invito agli acquirenti è a stare guardinghi e ad adottare tutte le cautele necessarie. Se il prezzo è troppo basso c’è il rischio di cadere in un tranello. Il consiglio - ha concluso il magistrato - è anche di fare acquisti su siti che garantiscano la copertura in caso di insolvibilità del venditore o di verificare la reale esistenza della merce che si intende acquistare prima di pagare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento