Assegni sociali percepiti indebitamente: truffa di 385mila euro all'Inps

La Guardia di Finanza di Udine, sulla scia di un'operazione nazionale, ha individuato in provincia 24 soggetti, accusati di truffa e malversazione contabile. Sono tutti stranieri falsamente residenti nel nostro paese

I reparti della Guardia di Finanza di Udine, sugli sviluppi di un’inchiesta che ha coinvolto tutta Italia, hanno individuato 24 soggetti che percepivano l’assegno sociale in assenza dei requisiti di legge, per un danno di oltre 385.000 euro.

I controlli hanno riguardato la posizione di cittadini stranieri immigrati, che dichiaravano  particolari situazioni di disagio economico. L’assegno sociale, infatti, è uno strumento assistenziale, del valore di massimo di circa 450 euro mensili, che viene corrisposto ai cittadini italiani e agli stranieri stabilmente residenti Italia, che abbiano superato il sessantacinquesimo anno di età e che si trovino in particolare situazione di difficoltà. 

Le indagini hanno permesso di individuare appunto 24 persone che percepivano il trattamento assistenziale, mediante accredito in conto corrente, pur avendo fatto ritorno ai loro paesi di origine, o essendosi assentati continuativamente oltre 30 giorni dal territorio nazionale senza alcuna comunicazione ai fini della sospensione temporanea del beneficio, così come previsto dalla normativa vigente.

I 24 soggetti sono stati segnalati all’autorità giudiziaria ordinaria e alla magistratura contabile per i reati di truffa o malversazione.

Potrebbe interessarti

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento