menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperta truffa di oltre un milione di euro per 56 famiglie

Smascherato dalla Guardia di Finanza un friulano che ha imbrogliato 56 nuclei familiari. Proponeva l'acquisto di impianti fotovoltaici senza averne la disponibilità. I reati imputati sono truffa aggravata e bancarotta fraudolenta per distrazione

I finanzieri della Guardia di Finanza di San Daniele hanno “smascherato” un collaudato sistema, architettato, ai danni di inconsapevoli clienti, da parte di un operatore economico friulano.

L’imprenditore, per il tramite della società di cui era amministratore, avvalendosi del marchio “ENEL-SI” proponeva  la vendita  di impianti fotovoltaici, di cui non aveva di fatto la disponibilità, ad ignari clienti. Questi sottoscrivevano un contratto di acquisto, impegnandosi ad anticipare, nella maggior parte dei casi mediante finanziamento con un istituto bancario locale, un acconto pari all’80% del costo totale dell’impianto, senza però ottenerne l’installazione. Si tratta di Valter Alvigini, 49enne residente a Castelnuovo del Friuli (PN).

Nella truffa sono stati coinvolti 56 nuclei familiari, che hanno subito perdite complessive per oltre un milione di euro. Inoltre la società è risultata inadempiente nei confronti di Equitalia e di altri soggetti fornitori per centinaia di migliaia di euro, circostanze queste ultime che hanno determinato l’autorità giudiziari a richiedere e ottenere dal Tribunale di Udine il fallimento della società in questione. Alvigini utilizzava anche una rete di agenti che si muovevano sul territorio alla ricerca di nuovi clienti.

Di conseguenza il responsabile è stato iscritto nel registro degli indagati, per i reati di truffa aggravata e bancarotta fraudolenta per distrazione.
Nei suoi confronti è stata emessa ordinanza di custodia cautelare presso il domicilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento