"Dividiamo un'eredità da 100.000 euro?": anziano truffato a Udine

Per partecipare all'operazione l'uomo che ha subito il raggiro ha versato 3000 euro in contanti al presunto ereditiero, che una volta incassato ha fatto perdere le sue tracce assieme al compare

"Ho un'eredità di 100 mila euro; 50 mila devo devolverli a un'associazione di reduci. Gli altri li divido a metà tra due persone e una potrebbe essere lei". Così un truffatore ha ingannato un anziano. E' intervenuto a sostegno un complice che, fingendosi passante, ha sostenuto di essere interessato all'affare e, pur di intascare la sua quota di 25 mila euro, ha finto un immediato contatto con un notaio.

Per sbloccare il lascito, però, ciascuna delle parti doveva versare 3.000 euro in contanti. L'anziano li ha prelevati in banca, nonostante la cassiera lo abbia sconsigliato, e li ha consegnati ai due, che sono fuggiti. La polizia sta svolgendo indagini.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento