Obbligata a comprare una patacca per 3mila euro, truffa del gas in azione

Vittima della vicenda un'anziana di Basiliano. Denunciato un 30enne di Desenzano del Garda

Denunciato per truffa. È finita così la vicenda di un trentenne di Desenzano (Brescia) che in concorso con un complice - attualmente ricercato dalle forze dell’ordine -, qualificandosi come tecnico specializzato ha imbrogliato una pensionata di Basiliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La truffa

Assieme al “socio” l’uomo ha venduto e installato nella casa dell’anziana un presunto impianto di rilevazione fughe di gas di scarsissimo valore, facendosi consegnare invece, come compenso, tremila euro contanti. Il modo di agire dei due individui, che si qualificavano come referenti di una ditta specializzata nel settore che ha sede in Lombardia, è stato insistente. Sono arrivati a raccontare alla donna che adesso, per legge, in ogni casa deve essere installato un sistema simile, convincendola così a sborsare il denaro. Il fatto ha insospettito chi conosce la signora, che così ha informato della vicenda i carabinieri della stazione di Campoformido. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Coronavirus: cala il numero dei contagi, due nuovi decessi

Torna su
UdineToday è in caricamento