Obbligata a comprare una patacca per 3mila euro, truffa del gas in azione

Vittima della vicenda un'anziana di Basiliano. Denunciato un 30enne di Desenzano del Garda

Denunciato per truffa. È finita così la vicenda di un trentenne di Desenzano (Brescia) che in concorso con un complice - attualmente ricercato dalle forze dell’ordine -, qualificandosi come tecnico specializzato ha imbrogliato una pensionata di Basiliano.

La truffa

Assieme al “socio” l’uomo ha venduto e installato nella casa dell’anziana un presunto impianto di rilevazione fughe di gas di scarsissimo valore, facendosi consegnare invece, come compenso, tremila euro contanti. Il modo di agire dei due individui, che si qualificavano come referenti di una ditta specializzata nel settore che ha sede in Lombardia, è stato insistente. Sono arrivati a raccontare alla donna che adesso, per legge, in ogni casa deve essere installato un sistema simile, convincendola così a sborsare il denaro. Il fatto ha insospettito chi conosce la signora, che così ha informato della vicenda i carabinieri della stazione di Campoformido. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento