rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Truffa del cambio contanti, 100mila euro rubati in poche mosse

Tre soggetti residenti a Udine sono stati individuati e posti agli arresti domiciliari

Tra aprile e maggio del 2022 hanno messo a segno una serie di raggiri che hanno fruttato 100mila euro in contanti. Per questo motivo tre cittadini italiani, dopo la decisione del gip del tribunale di Udine, sono stati posti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni. A eseguire le misure personale della Polizia. 

L’attività investigativa, condotta da personale della Squadra Mobile, con il coordinamento della Procura della Repubblica, ha permesso di far luce su tre episodi di “rip-deal” che si sono verificati a Udine. I tre soggetti, due uomini di 27 e 54 anni e una donna di 30 anni, legati da vincoli familiari, sono gravemente indiziati di aver commesso tre furti di contanti a danno di alcune persone alle quali veniva proposto un cambio di banconote da 500 euro in tagli inferiori, ottenendo un margine di guadagno sull’operazione finanziaria.

I soggetti raggirati erano stati adescati con destrezza. Venivano derubati del contante inserito in alcune buste appoggiato sul tavolo della cucina di casa con la scusa di essere contattati successivamente. Poi i presunti colpevoli si allontanavano senza essere più rintracciati. Le vittime, una volta accertata l’impossibilità di riottenere il maltolto, si sono rivolte alla Polizia che, in brevissimo tempo, ha identificato il terzetto, segnalandone i componenti alla Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa del cambio contanti, 100mila euro rubati in poche mosse

UdineToday è in caricamento