Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

Due donne sono state identificate dai carabinieri della stazione di Campoformido

Si sono presentate alla cassa della piscina con 50 euro, ma solamente esibendo la banconota senza consegnarla. Si sono così impossessate di 45 euro di resto senza averne diritto. Protagoniste della vicenda due donne – una 63enne e una 22enne –, che lo scorso 17 ottobre trassero in inganno la cassiera della Swim di Campoformido. Dopo una serie di indagini i carabinieri della stazione locale le hanno individuate e denunciate a piede libero per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Acquisti fuori dal Comune di residenza: le precisazioni sugli spostamenti

Torna su
UdineToday è in caricamento