Paderno, "truffatori dell'acqua" all'opera nel quartiere

Nella zona a Nord del centro segnalata una telefonata di presunti operatori che propongono nuove tariffe

Nuovo tentativo di truffa tramite la proposta di vendita di piani tariffari idrici, questa volta nella zona di Paderno, a Udine Nord. A segnalare il fatto è il Cafc, a cui si è rivolto un cittadino dopo aver ricevuto una telefonata in cui un presunto operatore, spacciatosi come rappresentante di Amga, formulava proposte di vendita di piani tariffari idrici a prezzi più contenuti rispetto a quanto precedentemente applicato da Amga stessa. 

I chiarimenti

"Innanzitutto – fa presente Cafc – Amga non gestisce più la rete idrica della città di Udine, pertanto è evidente che si tratti di un falso operatore (che chiedeva un appuntamento). In secondo luogo le tariffe seguono un preciso canone fissato dall'Autority". Nella telefonata, inoltre, si faceva riferimento ad un inventato incremento dei costi a partire da gennaio e a una liberalizzazione delle tariffe che nel campo idrico non esiste, in quanto il settore è regolamentato.

Le regole

L'Authority, infatti, ha istituito un tetto entro il quale i gestori devono muoversi ridistribuendo le tariffe in base a principi stabiliti a livello nazionale. Cafc, inoltre, ricorda a tutti i cittadini e a tutti gli utenti che è possibile visionare le tariffe applicate sui consumi idrici nel sito aziendale www.cafcspa.com, che resta la fonte veritiera e unica per queste informazioni. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento