menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pericolo di contaminazione, purificare i soldi": anziana truffata

Un finto tecnico del servizio idrico imbroglia un'anzia a Carlino, portandosi via 300 euro. Non pago cerca qualcosa anche nell'appartamento a fianco, in quel momento libero

“Buongiorno signora, sono un manutentore idraulico”. L’anziana 83enne si fida e lo fa entrare, e l’uomo inizia a fare delle presunte verifiche per testare se è tutto a posto con l’erogazione dell’acqua. Così non sembrerebbe proprio, visto che a detta del “tecnico” ci sarebbe «una contaminazione dell’acqua in atto, con la necessità di purificare ori e denari». 

Così la donna, spaventata, gli consegna 300 euro in contanti, con la promessa della restituzione una volta “purificati”. Prima di andarsene l’uomo chiede anche informazioni sull’appartamento a fianco, che probabilmente necessita dello stesso tipo di verifiche. La donna lo informa sull’assenza dei proprietari, facendo in modo che il finto tecnico ne forzi successivamente la porta e cerchi qualcosa, senza però portarsi via nulla. 

Una volta rimasta sola l’anziana realizza di essere stata vittima di un inganno e avverte i carabinieri, denunciando il fatto. Sul caso, verificatosi a Carlino, indaga la Compagnia di Latisana, comandata dal capitano Sautto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento