menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scene di quotidiana fobia, paura in un appartamento di Udine nord

Prova a riporre la sua giacca sull'appendiabito, ma, appena si avvicina per afferrarla, nota qualcosa di strano camminare sulla sua spallina destra

E poi insistono a dire che i mostri non esistono!

Scherza così una nostra lettrice che ieri sera, proprio mentre stava facendo uno dei suoi tanti gesti quotidiani, ha vissuto un vero e proprio momento di panico. Stava infatti per prendere la sua giacca appoggiata sullo schienale di una sedia, con l'intenzione di riporla sull'appendiabito, quando ha notato un grosso e strano ragno passeggiare 'beatamente' sul suo capo (nella fotografia in basso un ingrandimento dell'aracnide ritrovato).

"Non l'ho ucciso - ci racconta la 'sventurata' protagonista che abita in un appartamento di Udine Nord-. Quando stavo infatti architettando la strategia per liberarmi dal mostro, mi sono spostata un attimo in un'altra stanza e poi, al mio ritorno, nn c'era più".

Scene di quotidiana aracnofobia, ci verrebbe da dire. Memori dello scorso episodio, abbiamo così contattato Emanuele Biggi, un esperto del settore. E' lui stesso a rassicurare la coraggiosa, e fino a ieri inconsapevole, ospite dell'invertebrato: una bella femmina di Zoropsis spinimana, è innocua e molto comune nelle case - ci ha rassicurato il noto naturalista genovese-. Non dà mai problemi, può mordere ma solo se preso in mano con cattiveria e il morso non è comunque pericoloso (salvo ovviamente essere allergici, ma difficile coi ragni)".

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene :-)

ragno dettaglio-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento