Colpi di pistola al campo nomadi, i carabinieri trovano un'arma

E' stata rinvenuta in seguito a una perquisizione personale nell'ambito dell'indagine che interessa la zona di via Monte Sei Busi

Una pistola calibro 8 non funzionante e un bossolo calibro 7,65: è quanto ritrovato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile dopo alcune perquisizioni personali e domiciliari avvenute nell'ambito dell'attività d'indagine connessa all'esplosione di colpi d'arma da fuoco recentemente avvenuta nel campo rom di via Monte Sei Busi a Udine. Al centro della vicenda, pare possa esserci una faida tra famiglie rom.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella serata dello scorso mercoledì, i carabinieri erano intervenuti al campo nomadi trovando sette proiettili a salve, la scatola di una pistola e un tirapugni: tutto il materiale era stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento