TAV in Friuli Venezia Giulia: i lavori partirebbero dal 2035

Lo sostiene il consulente dei Comuni della Bassa friulana interessati dal percorso Andrea Debernardi. Anche se si approvasse domani il progetto il cantiere non potrebbe partire per mancanza di risorse

Alta velocità in tempi brevi? Nient'affatto. Lo sostiene Andrea Debernardi, consulente dei Comuni della Bassa friulana interessati dal percorso, che nel giorno del confronto tra la presidente Serracchiani e i sindaci ha parlato della situazione a Marco Ballico de Il Piccolo.

"Anche se anche si approvasse domani il progetto Rfi del 2010, che prevede lo scorrere della ferrovia accanto alla A4, i lavori di affiancamento autostradale tra Portogruaro e Cervignano inizierebbero, come da documentazione allegata, a partire dal 2035. Il motivo? Colpa di Pantalone. Mancano le risorse perché se ne sono usate tantissime per opere spesso sovradimensionate. Si dice che l'alta velocità è indispensabile allo sviluppo, ma dove si sono spesi 100 miliardi per la Tav, e cioè nella dorsale centrale, dal Piemonte alla Campania, non mi sembra si stiano raccogliendo tutti questi successi economici".

Oltre al denaro ci sono anche altri punti critici secondo Debernardi: "L’attraversamento del Carso e dei fiumi maggiori, Isonzo e Tagliamento. Poi, in Friuli, vari nodi urbani come per esempio il viadotto di Cervignano o il passaggio di Villa Vicentina, situazioni che impongono di rimodulare la velocità di transito dei treni e garantire opere di mitigazione adeguate, modificando il progetto di tre anni fa. Quanto alla tratta Ovest emergono problematiche di sistema. Non solo il raccordo con l’interporto di Cervignano è assicurato solo nell'ultima fase funzionale, ma il progetto 2010, inizialmente pensato in coordinamento con la terza corsia autostradale della A4, deve oggi fare i conti con un'evoluzione non coerente con queste premesse".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento