Operazione di Polizia, treni cancellati e in ritardo sulla Udine-Trieste

Il problema alla stazione ferroviaria del capoluogo regionale, con un uomo che ha tentato un gesto estremo - pare - a causa dei suoi problemi di lavoro

Treni bloccati e ritardi annunciati fino a 90 minuti questa mattina da e verso la stazione di Trieste: a provocare il blocco (intorno alle 5.30) è stato un uomo, che ha tentato un gesto estremo. È salito sul un traliccio nei pressi del cavalcavia di Barcola - secondo quanto riporta TriestePrima.it - e ha minacciato di buttarsi di sotto.

All'origine della vicenda sembra ci sia un licenziamento da parte della ditta per cui lavorava. Sul posto la Polizia ferroviaria e gli operatori del 118. Dopo una lunga trattativa, intorno alle 8, l'uomo è stato fatto desistere dai sui intenti ed è sceso autonomamente. Inevitabili però i disagi lungo la direttrice ferroviaria, con convogli che hanno accumulato quasi un’ora e mezza di ritardo. La situazione comunque sta tornando alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • "Continuate a cenare tranquilli, noi vi rapiniamo casa"

  • Ultrà friulano aggredisce supporter della squadra avversaria e scappa

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

Torna su
UdineToday è in caricamento