Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Morte Morosini, tre condanne dopo il processo

L'ex calciatore dell'Udinese era scomparso in campo nel 2012: un anno a un operatore del 118, otto mesi per i medici sociali di Livorno e Pescara

Tre persone sono state condannate nel processo legato alla morte di Piermario Morosini, ex calciatore dell'Udinese, deceduto nel 2012 durate la gara di serie B tra Pescara e Livorno, la squadra in cui militava il giocatore.

Si tratta del medico del 118 Vito Molfese, di Pescara, a cui è stato inflitto un anno di reclusione e Manlio Porcellini ed Ernesto Sabatini, rispettivamente medici sociali di Livorno e Pescara: per entrambi una condanna a 8 mesi.

La sentenza di primo grado è stata emessa dal giudice monocratico Laura D'Arcangelo. L'accusa era quella di omicidio colposo: tutto ruotava attorno al non uso di un defibrillatore nonostante la presenza di tre strumenti. Il pm Gennaro Varone aveva chiesto una condanna a due anni per il medico del 118 e l'assoluzione per i medici sociali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Morosini, tre condanne dopo il processo

UdineToday è in caricamento