Trasportavano carne cruda nei sacchi delle immondizie: fermati due furgoni

Due furgoni da carico provenienti dalla Romania sono stati fermati sull'A4 all'altezza di Gonars dalla Polizia stradale: trasportavano carne cruda senza la cella frigorifera. Per i due conducenti la sanzione è di 11mila euro

Le immagini del sequestro

Continua il grande impegno della Polizia Stradale di Udine sulle strade della Provincia finalizzato a verificare il rispetto delle “misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus COVID-19”, senza però trascurare tutti gli altri aspetti legati alla circolazione stradale.

Il controllo

Nel corso della nottata una pattuglia della Sottosezione di Palmanova ha fermato per un controllo sull’autostrada A4 poco dopo l’area di servizio di Gonars in direzione Venezia, due furgoni da carico provenienti dalla Romania per verificare la posizione dei due conducenti. Dalla documentazione accompagnatoria gli agenti apprendevano che i due stavano effettuando un trasporto di carne cruda in completa elusione della normativa sulla conservazione della catena del freddo in quanto i veicoli non erano dotati di cella frigo.
Ancor più sconfortante quanto appariva ai loro occhi una volta aperti gli sportelli posteriori: tutta la merce era accumulata in cartoni inidonei al trasporto alimentare e la carne addirittura conservata all’interno di sacchetti della spazzatura.

Le verifiche

Vista la complessità dell’attività sul posto è intervenuta sul posto la Squadra di Polizia giudiziaria della Sezione di Udine insieme ai veterinari della Azienda Sanitaria del Friuli Centrale per procedere con tutti gli accertamenti: la verifica ha permesso di stabilire che gli alimenti trasportati per l’interruzione della catena del freddo a cui devono essere obbligatoriamente sottoposti, andavano immediatamente sequestrati per il ragionevole sospetto di pericolo per la salute pubblica e avviati all’immediata distruzione.

controllo 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sanzione

I due conducenti sono stati sanzionati amministrativamente, per l’utilizzo di un veicolo non idoneo al trasporto degli alimenti oltre al fatto di non essere autorizzati a effettuare tali tipologie di trasporto (art. 6 D.Lsg. 193/2007) e per aver importato della carne senza alcun tipo di timbratura o etichettatura rendendo impossibile la rintracciabilità del prodotto (art 2 D.Lgs.190/2006). Complessivamente è stato di 11.000 euro l’importo delle sanzioni erogate ai due conducenti i quali hanno anche pagato altri 400 euro circa per lo smaltimento di circa 800 kg di alimenti oggetto di sequestro amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, una 28 enne finisce in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento