menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva accoltellato l'ex fidanzata ferendosi poi gravemente, aggressore trasferito dall'ospedale al carcere

I fatti risalgono allo scorso 13 ottobre, quando un trentasettenne aveva aggredito con un coltello l'ex compagna, rivolgendo poi l'arma verso se stesso

Il fatto risaliva allo scorso 13 ottobre, quando un uomo di 37 anni aveva accoltellato l'ex fidanzata, ferendosi a sua volta al collo in maniera grave. Ieri, la Polizia di Stato della Questura di Udine ha condotto nel carcere milanese di San Vittore il trentasettenne di origine ghanese che quella sera del 13 ottobre scorso era stato arrestato dagli agenti delle Volanti, coordinate dal dottor Francesco Leo, per tentato omicidio e atti persecutori ai danni della ex compagna.

L'uomo, dopo aver tentato di uccidere la giovane con un coltello da cucina che portava al seguito, si era poi autoinferto delle gravi ferite alla gola ed era stato immediatamente ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Udine.

Da allora era in stato di custodia cautelare nel reparto di otorinolaringoiatria dell'ospedale di Udine, piantonato a vista dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Udine. Con l'evolversi del quadro clinico è stato poi recentemente disposto il suo trasferimento nel carcere milanese, eseguito ieri, non prima che gli agenti della Squadra Mobile, coordinata dal vicequestore Massimiliano Ortolan, gli notificassero un ordine di carcerazione per espiazione di un anno e 5 mesi di reclusione a seguito di una condanna per false attestazioni sull'identità personale e violazioni della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Udine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento