menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viale della Vittoria

Viale della Vittoria

Park piazza Primo Maggio: Viale della Vittoria chiuso entro fine mese

Acceso dibattito in sala Ajace sui lavori per il parcheggio interrato. Non è ancora possibile stabilire la durata della chiusura dell'arteria. Honsell: "Il parcheggio è stato deciso, su sollecitazione delle forze sociali, dal Comune nel giugno 2010 e il progetto è stato poi approvato a larga maggioranza dal Consiglio comunale"

Chiusura entro fine mese di Viale  della Vittoria a causa del rifacimento della rete fognaria: la decisione è emersa durante l’incontro pubblico sul parcheggio di piazza Primo Maggio che, ieri pomeriggio, ha animato sala Ajace. Non si sa ancora quanto dureranno i lavori. La scadenza, infatti, potrà essere determinata solamente dopo i primi scavi. 

E' bastato poco perché si scaldassero gli animi della serata, che ha visto presenti il sindaco, diversi assessori, alcuni dirigenti comunali e molti cittadini interessati dall’opera. Il sindaco Honsell e i funzionari, dopo aver illustrato l’iter e la storia dell’opera, sono finiti sotto nel mirino delle domande e delle proteste da parte dei cittadini, a cominciare dal Comitato Zardin Grant, che ha consegnato al sindaco le oltre 2.600 firme raccolte contro la realizzazione del parcheggio interrato. Le questioni hanno riguardato la sostenibilità dell’opera, la chiusura di via della Vittoria, i parcheggi riservati all'istituto Sello, la produzione di polveri e rumori del cantiere, la mancanza di una fase partecipativa prima della stesura dei progetti, i possibili ritrovamenti archeologici che potrebbero allungare i tempi (l’opera dovrebbe terminare tra 550 giorni), il numero dei posteggi, il monitoraggio ambientale, lo spostamento del percorso delle corriere per gli studenti del Sello su viale Trieste e l’accesso all’educandato Uccellis.

Tante le risposte date, alcune delle quali sconosciute fino a questo momento, a partire dalla chiusura di via della Vittoria. Come riferito dall'ingegner Luigi Fantini del Comune, la strada sarà chiusa a fine mese, ma non è possibile stabilire la durata dell’opera, quantificabile solo dopo i primi scavi: si potrebbe arrivare a 2 mesi o più. E’ stato poi reso noto che sono già stati effettuati quattro saggi fino a 2,4 metri di profondità sui possibili ritrovamenti archeologici, che non hanno dato alcun risultato positivo. Sono poi cominciati i lavori di spostamento della rete elettrica, di quella idrica, mentre a breve partirà l’installazione dei pilastri che conterranno le pareti del ‘buco’. La scorsa settimana, infine, è iniziato il monitoraggio, da parte dell’Amga, della falda acquifera che si trova sotto il sito.

“Il parcheggio – ha dichiarato Honsell in merito all’accusa di mancata partecipazione – è stato deciso, su sollecitazione delle forze sociali, dal Comune nel giugno 2010 e il progetto è stato poi approvato a larga maggioranza dal Consiglio comunale. E' stata una decisione democratica dei cittadini. Il contratto è stato firmato prima della campagna elettorale e non se ne può uscire sia per le conseguenze contrattuali, sia per una questione di correttezza. Inoltre, l’opera potrà eliminare sia parte del traffico parassitario (ci saranno meno automobilisti in cerca di posti a raso), sia quello passivo (semplice attraversamento della città). Così saremo in grado di migliorare il sistema di trasporto pubblico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento