Cronaca

Traffico intenso con code e rallentamenti sulle autostrade del Fvg

In A4 e in A23 moltissimi gli stranieri in arrivo, oltre ad austriaci e tedeschi, ci sono anche targhe polacche, ceche e slovacche

Il traffico di oggi tra Palmanova e San Giorgio nella fotografia di Fiorenzo del Colle

E’ un flusso turistico proveniente da tutto il Centro ed Est Europa quello in arrivo nel Nord Est in questo periodo. Se fino a qualche anno fa, le targhe predominanti erano austriache e tedesche, ora sono numerosissime anche quelle polacche, ceche, slovacche e non mancano addirittura camper e caravan in arrivo dalle Repubbliche Baltiche. La meta prediletta sono tutte le località balneari dell’Alto Adriatico, Grado Lignano, Caorle, Jesolo e Bibione in primis a cui si aggiungono quelle della costa dalmata che non hanno certo perso appeal. Molte le famiglie che scelgono il litorale italiano per le lunghe spiagge, ideali per i bambini e l’offerta di servizi la cui qualità considerata decisamente buona.

Traffico molto molto intenso, oggi, come previsto, sia in A4 sia in A23, con code in uscita a San Donà di Piave, San Stino di Livenza, a Latisana – sia in entrata sia in uscita -  e a Trieste Lisert in uscita. L’incremento del flusso, a differenza dello scorso anno, si fa maggiormente sentire nelle ore centrali della mattinata a conferma che si tratta di turisti provenienti da più lontano. In A4, i rallentamenti, le code a tratti, e qualche temporanea congestione interessa tutto il tratto compreso fra San Stino e Latisana in direzione Trieste, circa una decina di chilometri dove gli stop and go si alternano a percorrenze più spedite che si attestano intorno ai 60/70 chilometri all’ora.

Elevati, ovviamente, i flussi orari: 2 mila 600/2 mila 700 all’ora fra Cessalto e Trieste; 2 mila e 200 in A23 in direzione del nodo di Palmanova. I tratti interessati dai lavori della terza corsia, che creano qualche rallentamento, proprio grazie ai limiti di velocità e alle segnalazioni molto evidenti di restringimento di carreggiata, svolgono una funzione di filtro che, paradossalmente, contribuisce a mantenere costante il flusso. Chi guida, inoltre, presta molta più attenzione e così si riducono i piccoli incidenti – tamponamenti o urti laterali – che rappresentano una delle cause principali del formarsi delle code.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico intenso con code e rallentamenti sulle autostrade del Fvg

UdineToday è in caricamento