menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Traffico in ripresa nelle autostrade dopo una flessione dell'oltre 78%

A riprendere in modo sostenuto i transiti dei mezzi pesanti, mentre i transiti dei veicoli leggeri sono ancora molto bassi

Autovie Venete registra i primi segnali di recupero del traffico sulla propria rete, soprattutto per quanto riguarda i mezzi pesanti, grazie al monitoraggio dei flussi effettuato ogni settimana dalla concessionaria.

I numeri

Il flusso di traffico più basso è stato registrato nella settimana compresa fra il 30 marzo e il 5 aprile (in piena fase uno), quando i transiti registrati sono stati 182mila 787 a fronte di 847mila 515 dello stesso periodo del 2019, con una flessione del 78,43 per cento.

Lenta ripresa

Da quella data, è cominciata poi una lenta ripresa che, a partire dal 20 aprile scorso, si è fatta più intensa. Nella settimana compresa fra il 4 e il 10 maggio, i transiti sono stati complessivamente 394mila 605, una cifra ancora lontana dagli 863mila 821 registrati nello stesso periodo del 2019, ma in ogni caso confortante perché conferma il trend di recupero.

Mezzi

A riprendere maggiormente a transitare in autostrada sono stati i mezzi pesanti, che crescono sempre di più: nell’ultima settimana i transiti sono stati 193mila 793 rispetto ai 270mila 153 del 2019. Per quanto riguarda i veicoli leggeri, invece, il dato attuale - 200mila 812 - è ancora molto basso: nel 2019 nello stesso periodo i transiti erano pari a 598mila 686 veicoli.

autovie-7-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento