rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Palazzolo dello Stella

Esodo per Ferragosto: traffico sostenuto sulla A4. Le previsioni per domani

Circolazione fluida senza particolari problemi sulle arterie autostradali della regione. Attualmente alla barriera del Lisert la coda non supera i 300 metri. Domenica 13 agosto i mezzi pesanti non potranno transitare dalle 7,00 alle 22,00

Aree di sosta sovraffollate come da tradizione in questa giornata di esodo estivo, con lunghe code, ma non di veicoli, bensì di persone, all’area di servizio di Duino Nord davanti all’ufficio che vende le “vignette” per transitare in Slovenia. Nonostante il bollino sia ormai in vendita in quasi tutte le aree di servizio della rete autostradale e nonostante la massiccia attività di informazione nei confronti degli utenti, le abitudini sono dure a morire e così le code davanti alla porta dell’ufficio che vende le vignette vanno di pari passi con quelle alla barriera di Trieste-Lisert, dove oggi –sabato 11 agosto – i tre chilometri in uscita sono rimasti fissi per tutta la giornata per poi scendere, nel tardo pomeriggio: alle 18,00 era rimasta una piccola fila di 300 metri.

Le previsioni per domenica 12 agosto

Per domani, domenica 13 agosto – giornata in cui i mezzi pesanti non potranno transitare dalle 7,00 alle 22,00 – il traffico sarà sostenuto in A4, in entrambe le direzioni, con possibili rallentamenti in uscita alla barriera di Trieste Lisert e ai caselli che portano alle località marittime. Anche la A57 sarà caratterizzata da traffico sostenuto in entrambe le direzioni. Autovie Venete ricorda, per chi è diretto in Slovenia, che la vignetta è in vendita in numerose aree di servizio: sulla A57 a Bazzera Sud; sulla  A4 a Fratta Sud, Calstorta Sud, Gonars Sud, Duino Sud e Duino Nord; sulla A28 a Brugnera Sud e Gruaro Ovest; sulla A23a Zugliano Est e a Zugliano Ovest

Tutti in viaggio

La settimana di Ferragosto è un periodo, dal punto di vista del traffico, sempre piuttosto difficile da prevedere perché a seconda di come cade la festività (quest’anno è di martedì) i turisti scelgono come partire e se accontentarsi di un fine settimana lungo, oppure approfittare dell’intera settimana. L’evoluzione delle abitudini, in ogni caso, si vede: le partenze iniziano già dal giovedì, il venerdì è spesso da bollino rosso (ieri alle 22,00 la coda a tratti andava praticamente da San Donà di Piave fino al nodo A4/23 in direzione Trieste) e la notte fra venerdì e sabato risulta addirittura più “trafficata” dello stesso sabato, come è successo questa notte. Non soltanto. Il sabato mattina presto, usualmente ad alta intensità di transiti, adesso è una fascia oraria non problematica e il traffico “sale” dopo le 10,00. Questo perché negli alberghi sono cambiati gli orari e nella maggior parte delle località ai turisti viene concesso di tenere la camera fino a mezzogiorno, mentre prima doveva essere liberata entro le 10,00; quindi chi arriva se la prende comoda. Anche la domenica, che di solito era una giornata molto tranquilla con l’autostrada poco frequentata, ora invece presenta un traffico decisamente sostenuto e non solo per gli spostamenti dei pendolari diretti al mare. Alla luce di questi fenomeni, è difficile dire se il traffico è in aumento o se è in linea con quello dello scorso anno e un bilancio completo si potrà fare solo a fine stagione. Una cosa è certa però: per la A4, durante il week end, i cantieri svolgono una funzione di filtro, costringono gli utenti a rallentare e, senza la presenza di mezzi pesanti, con la Polizia Stradale in pattugliamento costante, la circolazione è più fluida. Si va piano, certo, ma si va e senza incidenti di rilievo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esodo per Ferragosto: traffico sostenuto sulla A4. Le previsioni per domani

UdineToday è in caricamento