Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via Gemona, 92

Laghetto di via Gemona: come una volta l'acqua tornerà ad essere attinta dalla roggia

Questo è l'auspicio del Comune di Udine: il sindaco Fontanini e il vicesindaco Michelini hanno parlato dell'idea di ripristinare il sistema per attingere l'acqua dalla roggia e farla così circolare per evitare la stagnazione. L'ostacolo al momento è il "no" del Consorzio

Come era in antico il laghetto di via Gemona tornerà ad attingere la sua acqua dalla roggia. O, almeno, questo è l'auspicio che si fa il Comune di Udine. Da mesi, oramai, il noto laghetto del centro udinese è poco più che una pozza arida che non fa particolare bella mostra di sé. Da luglio dell'anno scorso, in particolare, il caldo ha peggiorato lo stato di intorpidimento dell'acqua, facendola diventare stagnante e spesso maleodorante. La decisione del Comune è stata dunque radicale: togliere l'acqua in attesa di una soluzione. Soluzione che, a quanto pare, il Comune ha trovato benché ci sia - al momento - l'ostacolo del Consorzio per l'Acquedotto del Friuli Centrale. 

L'idea è stata esposta dal primo cittadino udinese Pietro Fontanini e dal vicesindaco Loris Michelini a margine della cerimonia di fine lavori in via Gemona a Udine. «Sarà ripristinato il collegamento con la roggia che passa sotto al laghetto, come era in antico. L'acqua viene presa dalla roggia che passa sotto per poi tornare interrata, in modo da evitare l'acqua stagnante», ha dichiarato il sindaco Fontanini.

«Con il nuovo addetto del verde pubblico studieremo la possibilità di mettere qualche pianta che conviva con l'acqua e che abbia la possibilità di formare le alghe. Rifare completamente l'apparato di riciclo ha un costo, ma al momento consorzio non vuole», ha chiosato il vicesindaco. «Dobbiamo convincere il Consorzio a permetterci di pescare l'acqua e poi rimandarla giù», ha dichiarato Fontanini.

«Però intanto l'acqua la torniamo a mettere», ha concluso Michelini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laghetto di via Gemona: come una volta l'acqua tornerà ad essere attinta dalla roggia

UdineToday è in caricamento