rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Daniele Manin

Via Manin: il titolare di un bar dovrà risarcire i residenti

Il risultato del primo procedimento penale, dopo le proteste di chi vive nella via. Troppi schiamazzi e rumore, così il proprietario del locale 3Jolie paga 10 mila e 500 euro per "disturbo alle occupazioni e riposo delle persone"

Un’ammenda di 200 euro e il risarcimento dei danni ai residenti che lo avevano denunciato, per un ammontare totale di 10 mila 500 euro.  E' il risultato del primo procedimento penale a carico di J.L H.S., 33enne cileno titolare del  “Bar 3jolie” di via Manin, Il suo locale negli scorsi mesi era finito nell'occhio del ciclone come uno dei riferimenti della vita notturna cittadina. I fatti contestati sono quelli descritti dalla fattispecie dell’articolo 659 del codice penale, e cioè "disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone".

La sentenza è stata pronunciata dal giudice monocratico del tribunale di Udine, Emanuele Lazzàro, al termine dell’udienza che aveva visto la pubblica accusa, rappresentata in aula dal vpo Gaspardis, e la parte civile, costituita con l’avvocato Omiccioli, chiedere la richiesta di condanna dell’imputato, e la difesa, assunta dall’avvocato Guglielmo Pelizzo, ribadire invece l’assenza della responsabilità oggettiva di Herrera per le condotte tenute lungo la pubblica via dagli avventori del suo locale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Manin: il titolare di un bar dovrà risarcire i residenti

UdineToday è in caricamento