Il tiramisù made in Fvg in prima pagina a New York

Il trimestrale "La Cucina Italiana" ha scelto il dolce friulano per sbarcare negli States con le sue pubblicazioni

Il Friuli Venezia Giulia alla conquista degli States: l'ariete di sfondamento è il tiramisù! In questi giorni l'assessore regionale a turismo e attività produttive Sergio Emidio Bini è in missione a New York, dove sono stati presentati alcuni prodotti nostrani. A fare bella mostra di sè è stato il tiramisù, scelto dal trimestrale "La Cucina Italiana" per la sua copertina.

La rivista

La Cucina Italiana, il prestigioso trimestrale fondato nel 1929 e acquisito nel 2013 dal gruppo editoriale Condè Nast, è sbarcato negli Stati  Uniti d'America e si è lanciato in grande stile a New York, nel punto vendita di Eataly a Flatiron, esibendo in copertina uno dei prodotti più
apprezzati del Friuli Venezia Giulia, il tiramisù. Presenti all'evento, l'assessore regionale a Turismo e Attività Produttive, Sergio Emidio Bini, il presidente della Camera di Commercio di Pordenone Udine, Giovanni Da Pozzo, e la presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli.

"Il fatto che una realtà come La Cucina Italiana, appartenente alla famiglia di pubblicazioni del calibro di Vogue e Vanity Fair, abbia deciso di mettere piede nel mercato a stelle e strisce con un dolce della nostra tradizione - ha commentato Bini - è motivo di orgoglio e soddisfazione, poiché ci consente di accrescere le nostre capacità di relazione su un terreno fertile e di assoluto interesse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento