rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Il nuovo terminal studenti di Udine sarà dedicato a Giulio Regeni

Dopo l'annuncio del sindaco Honsell durante il discorso del 25 aprile, l'amministrazione comunale ha formalizzato la decisione

Il nuovo Terminal studenti di via della Faula sarà intitolato alla memoria di Giulio Regeni. Lo ha deciso oggi, 3 maggio, la giunta comunale, su proposta dell'assessore ai Servizi Demografici, Antonella Nonino, e della commissione Toponomastica del Comune, presieduta dal vicepresidente del Consiglio Comunale Franco Della Rossa. Una decisione già annunciata dal sindaco di Udine, Furio Honsell, durante il suo discorso ufficiale per la festa di Liberazione, per onorare la memoria di Giulio Regeni e rendere perenne la richiesta di giustizia universale fatta nel suo nome. Un modo, secondo il primo cittadino, per ricordare lo slancio di un giovane idealista figlio del Friuli, ma cittadino del mondo, che in questo modo potrà essere esempio per tutte le generazioni future di studenti friulani.

Ecco perché la giunta comunale ha sposato da subito la proposta della commissione Toponomastica, nata da un'idea del suo presidente, Franco Della Rossa. Con lo stesso spirito l'assessore Nonino si augura che nel tempo le intitolazioni delle vie e delle piazze, non da ultima questa del nuovo Terminal alla memoria di Giulio Regeni, possano fornire agli studenti udinesi e friulani buoni esempi di studio e di impegno sociale.

Il nome del giovane ricercatore friulano, barbaramente rapito e ucciso in Egitto tra la fine di gennaio e febbraio di quest'anno, si affiancherà infatti a quelli di altre indimenticabili personalità, regionali e non solo, che in futuro identificheranno le strade, i piazzali e le strutture realizzate nell'area del nuovo Terminal studenti. Già nei mesi scorsi, infatti, l'amministrazione comunale aveva deciso di ricordare nella propria toponomastica don Emilio De Roja, Emilio Culiat, Rita Levi Montalcini, Gina Marpillero, Dino Virgili e, non da ultimi, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e tutte le vittime della mafia. Nel ricordare la memoria di Giulio Regeni, il presidente della commissione Toponomastica, Della Rossa, precisa che, per rendere efficace l'intitolazione, il Comune dovrà chiedere ora un'apposita deroga alla Prefettura, sulla base dell'articolo 4 della legge nazionale sulla toponomastica, non essendo infatti trascorsi 10 anni dalla morte come prevede la normativa.

Sempre nella seduta odierna la giunta comunale ha deciso di approvare la proposta della commissione Toponomastica, su iniziativa del presidente Della Rossa, di intitolare il palazzo di viale Duodo 77, sede degli uffici comunali dei Servizi sociali, a Maria Carla Marchesi (1925-2015), benefattrice udinese che ha nominato il Comune di Udine suo erede universale, destinando l'intero suo patrimonio a scopi socio-assistenziali.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo terminal studenti di Udine sarà dedicato a Giulio Regeni

UdineToday è in caricamento