Terminal Studenti al setaccio, i numeri dell'azione della Questura

Stamattina la zona dove arrivano bus e corriere in Centro Studi è stata controllata da Polizia e Guardia di Finanza

Controlli del territorio legati anche al recente incremento nel capoluogo udinese della presenza di stranieri richiedenti protezione internazionale. Con questa logica il personale della Questra, su disposto del dottor Claudio Cracovia, sta intensificando il monitoraggio della città in quest'ultimo periodo. Le verifiche, finalizzate al rintraccio di cittadini stranieri in posizione irregolare e alla prevenzione e al contrasto della criminalità diffusa e del consumo di stupefacenti, anche tra i giovanissimi, nelle aree limitrofe alla stazione ferroviaria ed ai terminal studenti, si sono sommate a quelle ordinarie, quotidianamente assicurati dalla Sezione Volanti. L’attività si è conclusa con un approfondito controllo nella prima mattinata odierna degli studenti in arrivo nel capoluogo dalla provincia a bordo di autobus e corriere, in un’ottica di prevenzione e soccorso a tutela dei giovani, anche con l’ausilio di un’unità cinofila della Guardia di Finanza: a bordo di due mezzi sono stati rinvenuti, nascosti tra i sedili, 5 grammi di marijuana e 3 grammi di hashish.

I numeri complessivi

I servizi sono stati effettuati da personale della Polizia di Stato affiancato da quello del Reparto Prevenzione Crimine Veneto di stanza a Padova, e, nella giornata di oggi, da un’unità cinofila della Guardia di Finanza. In soli tre giorni identificate 323 persone, controllati 77 veicoli e 7 pubblici esercizi e sequestrati 23 grammi di stupefacente.

Precedenti

Lunedì un cittadino rumeno è stato tratto in arresto in esecuzione di un’ordine di carcerazione mentre nel pomeriggio di martedì è stato tratto in arresto un cittadino italiano, già noto alle Forze dell’Ordine e più volte denunciato negli ultimi mesi e destinatario di foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Udine, colto in flagranza di un tentato furto aggravato in un supermercato del centro.

Denunce

Sono state 14, invece, le persone denunciate in stato di libertà, e tra queste:

9 stranieri e 2 cittadini italiani per inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Udine;

1 cittadino afghano per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (14 gr di hashish sequestrati);

1 cittadino marocchino per inottemperanza all’Ordine del Questore ad abbandonare il territorio nazionale, trovato tra l’altro in possesso di 1 grammo di hashish per uso personale;

1 cittadino italiano per procurato allarme, per le minacce poste in essere all’esterno del Tribunale di Udine, che avevano costretto i poliziotti, per ragioni di sicurezza, ad isolare l’area antistante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Le migliori scuole di Udine e dintorni

Torna su
UdineToday è in caricamento