Minacce con la pistola per avere l'incasso, ma l'esercente non cede

Tentata rapina in stile Woody Allen a Bicinicco, dove una tabaccaia ha resistito alle intimazioni di un rapinatore, costretto così ad andarsene senza un centesimo

Woody Allen in "Prendi i soldi e scappa"

La descrizione della scena ricorda il Virgil di “Prendi i soldi e scappa”, tanto determinato a fare il rapinatore quanto impacciato nel mettere in opera i suoi piani criminosi. In un tabacchino di Bicinicco non si è trattato però di un film di Woody Allen, ma della realtà. Venerdì pomeriggio un giovane tra i 25 e i 30 anni - senza nessuna particolare inflessione - si è introdotto nell’esercizio nascondendosi il volto con un cappellino da baseball calato sugli occhi, ha impugnato una pistola e ha intimato alla titolare di consegnargli tutti i soldi. Ma la donna - una 30enne - ha reagito con un secco «no, non ti dò niente», e lui si è dato alla fuga. L'esercente lo ha seguito con lo sguardo e ha riferito di averlo visto salire a bordo di un'utilitaria parcheggiata poco distante. Nel negozio - in quel momento - non c'erano clienti. La tabaccaia ha immediatamente chiamato i Carabinieri che hanno avviato indagini con i militari della stazione e del Nucleo operativo della Compagnia di Palmanova.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

Torna su
UdineToday è in caricamento