menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il suicidio col fucile del marito, poi aggredisce i carabinieri

Il fatto è accaduto a Mortegliano, dove una donna di 60 anni ha cercato di compiere il tragico gesto, ma la prontezza del marito ha fatto in modo che venisse disarmata. Per renderla innocua ci sono voluti i sedativi

Sono dovuti intervenire i carabinieri e i sanitari del 118 con i sedativi per calmare I.B., una 60enne di Mortegliano. La donna dopo aver sottratto il fucile da caccia, regolarmente denunciato, del marito aveva minacciato il suicidio, ma l'uomo è riuscito a disarmarla.

Poco dopo sono arrivati i militari dell'Arma, e I.B. ha continuato la sua opera aggredendone uno e procurandogli lesioni lievi. A quel punto sono intervenuti i sanitari del 118, che dopo averla sedata l'hanno ricoverata all'ospedale di Udne.

I.B. dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento