menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentò di uccidere la compagna gettandola dal cavalcavia: condannato a 8 anni

L'uomo, un 42enne cittadino belga, venne fermato dall'intervento di un passante, che riuscì a bloccarlo permettendo alla donna di liberarsi e fuggire. La lite nacque per motivi di gelosia

È stato condannato oggi dal Gup del tribunale di Udine a otto anni di reclusione per tentato omicidio, il cittadino belga 42enne G.D., senza fissa dimora in Italia, che lo scorso 21 luglio tentò di gettare la propria compagna, una udinese di 44 anni, dal cavalcavia che porta in via Cividale

La coppia, dalla cui relazione è nato anche un bambino, aveva avuto una discussione per motivi di gelosia. Stavano camminando sul cavalcavia quando l'uomo aveva afferrato la compagna, sollevandola da terra e tentando di spingerla nel vuoto, da un'altezza di circa 9 metri. Prima di compiere il gesto G.D. era stato bloccato dall'intervento di un passante, facendo così in modo che la donna si mettesse in salvo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento