Cronaca

La tecnologia friulana al servizio delle squadre della Nba

Due franchigie della lega vorrebbero utilizzare i termoscanner della Eurotech di Amaro

Lo United Center di Chicago

Il Gruppo Eurotech di Amaro ha annunciato stamane l'installazione di porte termoscanner per il Pala Rubini di Trieste, l'arena che ospita le partite casalinghe dell'Allianz pallacanestro. Niente di nuovo, ma dagli ambienti vicini alla società – che ha anche due sedi negli States – è emersa una trattativa – per lo stesso prodotto –, pare molto ben avviata, con due franchigie della Nba, la massima lega mondiale di pallacanestro. Le società cestistiche americane strizzano quindi l'occhio alla tecnologia friulana per mettersi in sicurezza con le disposizioni anti Covid. Si tratta di arene che possono ospitare dai 15 mila ai 20 mila spettatori.

Come funzionano

Agli ingressi del Pala Rubini i gate Eurotech assolveranno a numerose funzioni: conteranno le persone in entrata e in uscita, verificheranno se indossano correttamente la mascherina, permetteranno di segnalare se sarà necessario attendere prima di accedere, e soprattutto monitoreranno la temperatura corporea con grande precisione e molto velocemente in modo da evitare code. Tutte le informazioni saranno disponibili in tempo reale per poter governare eventuali assembramenti nella fase di afflusso del pubblico, e – se necessario – isolare immediatamente le persone che evidenzieranno una temperatura corporea oltre i 37.5 gradi centigradi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tecnologia friulana al servizio delle squadre della Nba

UdineToday è in caricamento