Le Esse di Raveo lasciano la Carnia per la Carinzia

La storica azienda carnica di biscotti, fondata nel 1920, a breve trasferirà gli impianti di produzione a Kirchbach, in Austria

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

La notizia è stata lanciata questa mattina dal quotidiano il Messaggero Veneto che ha riportato l'annuncio di Aldo Bonanni, titolare della azienda familiare: le Esse di Raveo si trasferiranno a breve a Kirchbach, in Carinzia, dove sono già stati acquistati dei capannoni. I motivi? Come è facile intuire, sono quelli che in passato hanno già convinto altre ditte a trasferirsi in Austria; la ricerca di una tassazione più bassa e il desiderio di una burocrazia più snella.

Dopo quasi cento anni, dunque (nel 2020 raggiungerà il secolo di vita), si passa dalla Carnia alla vicina Carinzia. Un “mandi” inaspettato per quello che sicuramente è uno dei simboli del territorio, della Carnia, del Friuli e delle colazioni friulane-nazionali. Le Esse di Raveo, prodotto conosciuto in tutta Italia, per alcuni anni sono state anche definite come "i biscotti di Papa Giovanni Paolo II"; la leggenda vuole che se ne innamorò dopo aver assaggiato un pacco portato in dono da una ragazza del paese e, da quella volta, periodicamente ordinava alcune provviste.

Per adesso, Bonanni ha promesso "solamente" di esternalizzare la produzione, la vendita del prodotto, invece, resterà a Raveo in gestione alla figlia. Quanto questa scelta inciderà sulla perdita dei posti di lavoro è difficile capirlo, difficilmente il personale addetto alla produzione e all'inscatolamento si trasferirà oltre confine. 

esse-2

Potrebbe Interessarti

  • Bomba d'acqua a Udine

  • VIDEO Forte grandinata su Tarcento

  • VIDEO: Ciclisti spericolati della domenica, in bici in autostrada sulla A23

  • La facciata dice internet point, in realtà è una banca abusiva

Torna su
UdineToday è in caricamento