Forza Italia: "L'assessore Nonino smentisca quanto ha dichiarato"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Le dichiarazioni rilasciate dall’assessore Antonella Nonino nei nostri confronti e sul caso che abbiamo denunciato nell’ex caserma Cavarzerani, hanno dell’incredibile.

Ci ha messo in bocca frasi mai dette, scritte e mai pensate, il nostro comunicato, riportato sulla stampa locale, dai siti web e dalle televisioni, si limitava esclusivamente alla descrizione dei fatti e alla segnalazione fatta alla Polizia di Stato – Digos e alla Polizia locale.

Nulla di quanto ha dichiarato l’assessore. Nulla di politico sul rinvenimento del buco sulla grata e sulla scala sul muro di cinta dell’ex struttura militare, nessun attacco all’amministrazione comunale, né tantomeno alla Croce Rossa e alle forze dell’ordine.

Anzi, abbiamo sempre lodato il lavoro svolto dei volontari, degli operatori della Croce Rossa e delle forze dell’ordine in ogni sede, e il fatto che lì c’era una grata divelta e una scala a pioli, non abbiamo mai accostato e mai fatto riferimento a colpe nei confronti di qualcuno.

Ebbene chiarire, da parte nostra mai fatte insinuazioni a chicchessia, così neanche mai sfiorato l’idea, con la nostra denuncia, di infangare il mondo del volontariato, degli operatori e delle forze dell’ordine, come ha dichiarato la Nonino.

Sono accuse gratuite che non comprendiamo, un attacco scomposto e di bassa politica che ci danneggia e butta discredito sul nostro lavoro di consiglieri comunali al servizio dei cittadini, poiché chiamati a intervenire, abbiamo fatto solo il nostro dovere di denunciare un fatto, oltretutto segnalato dai residenti della zona.

Ci sentiamo profondamente offesi, perché riteniamo di aver fatto un servizio alla comunità. Se le dichiarazioni non saranno puntualmente smentite con le opportune scuse a mezzo stampa e sulla televisione, per averci metto in bocca frasi pronunciate, insinuazioni e colpe mai addossate a nessuno né tantomeno mai pensato di infangare gli operatori al controllo e alla sicurezza che si dedicano in modo solerete ogni giorno ai profughi, saremo costretti a tutela della nostra immagine ad agire per vie legali.

I Consiglieri comunali

Vincenzo Tanzi – Forza Italia; Maurizio Vuerli – Forza Italia

Torna su
UdineToday è in caricamento