Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Tavagnacco

Tangenti a un funzionario ministeriale, annotati 2 milioni di euro

Nuovi sviluppi nell'inchiesta della Procura della Repubblica di Udine che ha portato all'arresto di un dipendente del Ministero del Lavoro

Somme di denaro in grande quantità. debitamente annotate per un periodo di circa 17 anni. L’agenda con le meticolose indicazioni - secondo gli investigatori si tratta dell’ammontare di tangenti - dal 1989 a oggi è stata trovata dalla Guardia di Finanza di Udine nell'abitazione del funzionario del Ministero del Lavoro, Michele Candreva, arrestato lo scorso 18 novembre. Candreva è finito in manette in seguito all’inchiesta che ha coinvolto la friulana Pilosio, leader mondiale nel campo dei ponteggi. L’inchiesta, della Procura della Repubblica di Udine, riguarda un presunto giro di mazzette per l'approvazione dei progetti di realizzazione di ponteggi industriali e civili, che aveva portato all’arresto di altre due persone oltre al funzionario stesso. Secondo quanto si è appreso sul registro sarebbero state indicate entrate per oltre due milioni di euro.

IL FUNZIONAMENTO. Il meccanismo, secondo la ricostruzione degli inquirenti, vedeva il coinvolgimento del funzionario, dapprima, per una impostazione “condivisa” delle domande di approvazione e validazione dei progetti industriali funzionale ad evitare presumibili osservazioni. Successivamente sarebbe stato possibile procedere alla produzione ed alla commercializzazione dei manufatti. Per l’infedele prestazione, il funzionario – che per la “consulenza” veniva direttamente in Friuli a totale carico della Pilosio – percepiva, di volta in volta, un compenso in contanti dal libero professionista che, a sua volta, con il beneplacito del dirigente aziendale fatturava alla società progettatrice inesistenti prestazioni di consulenza. Le indagini hanno rivelato come per celerizzare l’iter i tre non si facessero problemi a falsificare bolli ufficiali del Ministero e firme. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti a un funzionario ministeriale, annotati 2 milioni di euro

UdineToday è in caricamento