rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Risulta positivo al Covid, ma il tampone non era il suo

Disavventura a lieto fine per un pensionato residente in Carnia in cura presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine per diverse patologie

Riceve via WhatsApp l'esito positivo di un tampone, ma non è il suo. Disavventura a lieto fine (se così si può dire) per un pensionato residente in Carnia.

L'uomo, in cura presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine per diverse patologie, si è visto recapitare via WhatsApp l'esito positivo di un perfetto sconosciuto residente a Foggia.

Oltre allo spavento iniziale, la preoccupazione della famiglia è stata quella di riuscire, in qualche modo, ad allertare il destinatario dell'esito, ancora ignaro della sua positività, seppur "in barba" alla privacy: non solo infatti l'esito recava il nome del positivo, ma anche tutti i suoi dati personali tra cui indirizzo, data di nascita e numero della patente.

L'inconveniente è stato segnalato con l'auspicio che si sia riusciti a contattare in tempo anche l'effettivo proprietario dell'esito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risulta positivo al Covid, ma il tampone non era il suo

UdineToday è in caricamento