menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Summer School edizione webinar : Il Covid 19 non ferma la scuola per sindaci che prenderà il via il 16 giugno 

A disposizione trenta posti per amministratori locali provenienti da Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino. Presentazione del corso fissata per 3 giugno con Alberto Bramanti, economista della Bocconi di Milano

Anche quest’anno la Summer School in strategie di sviluppo locale e progettazione europea rivolta agli amministratori locali ci sarà. Dopo tre edizioni realizzate a Zovello di Ravascletto, l’emergenza Covid-19 ha costretto Anci Fvg, Aiccre Fvg, Ocse e Infomest (ma non impedito) a reinventare la settimana residenziale di formazione in montagna trasformandola in una esperienza di apprendimento “a distanza”. Oltre ad essere on-line, l’edizione 2020 della Summer School, annovera altre due novità. La prima, ISIG come nuovo soggetto del partenariato per offrire una esperienza formativa sempre più ricca agli amministratori locali;  la seconda, il periodo di svolgimento che non sarà settembre ma tra giugno ed inizio luglio. Il percorso verrà intrapreso anche grazie anche sul supporto dei formatori e degli esperti di Compa Fvg, centro di competenza per la Pubblica Amministrazione.

Le date. Il programma prevede: 16 giugno (presentazione staff e gruppo partecipanti, orario 17.30 - 19.30), 24-25-26 e 29-30 giugno (incontri di studio-confronto, orario 17.30-20.30) e 11 luglio (condivisione finale dei lavori, orario 10.00-12.00).

Via Zoom. Selezionati tramite apposito Bando di iscrizione, trenta amministratori locali, provenienti dal Friuli Venezia Giulia, dal Veneto e dal Trentino, si collegheranno tramite Zoom per partecipare attivamente alle lezioni tenute da esperti di livello nazionale e poi esercitarsi in attività di discussione e lavoro di gruppo on-line. L’obiettivo di fondo è offrire agli amministratori un contesto stimolante di apprendimento di concetti, modelli, metodi, strumenti e di cambio/condivisione di idee per comprendere e immaginare come si possa progettare lo sviluppo in termini di rilancio delle economie e delle comunità locali nel post-Covid.

Come partecipare. Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 12 dell8 giugno p.v. Partecipare a questa opportunità consentirà agli amministratori di arricchire, oltretutto, la propria rete di relazioni istituzionali e personali per far circolare idee e progettualità possibili a beneficio delle comunità anche dopo la conclusione della Summer School entrando a fare parte della Smart Community degli amministratori per lo sviluppo locale.

I temi. Se prima del Covid-19 pensare a modi nuovi per fare sviluppo era importante oggi è necessario. In questo scenario diviene ormai imprescindibile assumere la programmazione come metodo di lavoro per la progettazione di interventi coerenti, finanziabili con i fondi europei o con altre risorse nell’ambito delle politiche internazionali, nazionali, regionali secondo una logica partenariale.

La presentazione. Il 3 giugno dalle 17.30 alle 18.30 si terrà un webinar per promuovere e introdurre i temi della Summer School. Si parlerà di “politiche e azioni per lo sviluppo locale: attualità di un metodo in tempi di COVID-19 tramite una conversazione tra Paolo Rosso, policy analyst dell’OCSE, e Alberto Bramanti, professore dell’Università Bocconi, esperto di economia e politiche per lo sviluppo locale. Seguirà Presentazione del programma della Summer School 2020 e sua discussione con i partecipanti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento