Cronaca

Summer School, la scuola per sindaci cambia formula ma non si ferma 

Il programma si sostanzia in cinque appuntamenti pomeridiano-serali. Vista la situazione, quest’anno l’edizione in strategie di sviluppo locale e programmazione europea per costruire il futuro sarà realizzata in parte “a distanza” (come l’anno scorso) e in parte “in presenza” (come nelle prime edizioni).

E’ uscito il bando 2021 per iscriversi alla quinta edizione della Summer School per amministratori locali.

Vista la situazione che si sta profilando dopo più di un anno di emergenza Covid-19, quest’anno l’edizione in strategie di sviluppo locale e programmazione europea per costruire il futuro sarà realizzata in parte “a distanza” (come l’anno scorso) e in parte “in presenza” (come nelle prime edizioni).
Ancora una volta ANCI FVG, AICCRE FVG, con la collaborazione di OCSE Trento, Informest ed Isig hanno reinventato quella che per tre edizioni consecutive è stata una esperienza formativa tutta residenziale a Zovello di Ravascletto. 

Il programma

Il programma si sostanzia in cinque appuntamenti pomeridiano-serali su contenuti base (17.30-20.00) nelle date: 23/06, 1/07, 30-31/08 e 1/09 a cui fanno seguito due giornate (9.30-12.30 // 15.00-18.00) di tipo laboratoriale il 2-3/09.

La settimana successiva una due giorni in presenza a Grado il 10/09 (9.30-12.30 // 15.00-18.00) e l’11/09 per le sintesi finali e la consegna degli attestati ai partecipanti.
Selezionati tramite apposito Bando di iscrizione, oltre una trentina di amministratori locali, provenienti dal Friuli Venezia Giulia, dal Veneto e dal Trentino, si collegheranno tramite Zoom per partecipare attivamente alle lezioni tenute da esperti di livello nazionale e poi esercitarsi in attività di discussione e lavoro di gruppo on-line. Ma alla fine godranno della possibilità di concludere in presenza l’esperienza formativa per rafforzare la conoscenza e la capacità di fare rete tra amministratori

L'obiettivo

L’obiettivo di fondo è di offrire agli amministratori un contesto stimolante di apprendimento di concetti, modelli, metodi, strumenti e di cambio/condivisione di idee per comprendere e immaginare come si possa progettare lo sviluppo in termini di rilancio delle economie e delle comunità locali nel post-Covid prefigurando anche la possibilità di accedere alle risorse della nuova programmazione UE 2021-2027 e al Next GenerationEU.
Se prima del Covid-19 pensare a modi nuovi per fare sviluppo era importante, oggi è determinante. In questo scenario diviene ormai imprescindibile assumere la programmazione come metodo di lavoro per la progettazione di interventi coerenti, finanziabili con i fondi europei o con altre risorse nell’ambito delle politiche internazionali, nazionali, regionali secondo una logica partenariale.
Sarà possibile iscriversi fino alle ore 12.00 dell’11 giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summer School, la scuola per sindaci cambia formula ma non si ferma 

UdineToday è in caricamento