Operaio di Latterie friulane si toglie la vita

Il corpo dell'uomo è stato ritrovato a Godia. Ancora sconosciute le ragioni del suo gesto estremo. Si trattava di un manutentore caldaista, molto conosciuto per il suo impegno nel lavoro e nel sociale

Alla crisi delle Latterie friulane si aggiunge un altro dramma. Un operaio si è tolto la vita. Si tratta di un manutentore caldaista trovato senza vita a Godia. L'uomo era molto conosciuto non solo per la sua passione per il calcio dilettanti, ma anche per il suo impegno nel sociale, era infatti iscritto alla Cgil. Lascia una compagna. Sono ancora sconosciute le cause del suo gesto, che potrebbe essere anche collegato alle difficili condizioni sul lavoro. Difficile capire il perché al momento, visto che l'uomo non ha lasciato alcun tipo di biglietto o messaggio. Un suo collega fuori dall'azienda ha detto: "Era uno di noi, qualcuno deve prendere delle responsabilità".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Castions, la vittima era un ex calciatore

  • Scontro sulla Napoleonica, un morto tra Morsano e Castions

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • «I comportamenti siano responsabili. Evitiamo il rischio di un nuovo “lockdown”»

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento