Protesta pro accoglienza, striscioni in piazzale D'Annunzio

«Porti aperti» e «buon anno ai 49 ostaggi del vostro governo»: così recitavano due striscioni appesi al cavalcavia Santi Ermacora e Fortunato stamattina

«Stamattina attorno alle 8.30 sul cavalcavia Santi Ermacora e Fortunato, sopra viale XXIII Marzo nei pressi di piazzale D'Annunzio ndr) erano stati collocati due striscioni a favore dell’accoglienza dei migranti e contro le politiche del governo». Così ci ha segnalato il nostro lettore Andrea Palmisano, inviandoci le foto che vedete pubblicate. Leggendo i testi degli striscioni "Porti aperti" e "Buon anno ai 49 ostaggi del vostro governo" si capisce chiaramente che il riferimento è alla situazione delle navi Sea Watch e Sea-Eye. La zona non è nuova a manifestazione di questo genere. Nel giugno dell'anno passato spuntarono dei salvagente a favore della nave Aquarius.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pizzerie eccellenti" in Italia, cinque le udinesi in classifica

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Boato a Pavia di Udine, mistero attorno al fenomeno

  • La tragedia: neonata muore poco dopo essere venuta al mondo

  • Studentessa universitaria trovata morta in casa

  • Si aggravano le condizioni di Gianpiero: "la malattia ha continuato il suo lavoro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento