rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Strage di Dacca, l'8 luglio giornata di lutto cittadino a Udine

Il sindaco Honsell invita tutti gli edifici pubblici a "issare a mezz'asta le bandiere dei palazzi"

Domani, 8 luglio, l'intera città di Udine osserverà il lutto cittadino per commemorare le due vittime friulane, così come tutte le altre, nel recente attentato avvenuto a Dacca, capitale del Bangladesh. Come già annunciato sabato scorso, giorno della strage in cui sono morti anche nove italiani, la conferma arriva oggi, 7 luglio, dal sindaco di Udine, Furio Honsell che ha dichiarato per domani lutto cittadino.

“Siamo tutti profondamente scossi – commenta Honsell – per questa nuova barbarie che si è abbattuta contro cittadini innocenti. Anzi, cittadini che portavano benessere e civiltà in territori molto difficili. Ancora una volta – prosegue – vogliamo esprimere lo sdegno per queste manifestazioni di terrorismo che devono essere condannate con la più grande fermezza e che non possono condizionare quelle che sono le azioni degli italiani nel mondo. Con il lutto cittadino – conclude il sindaco – vogliamo ancora una volta esprimere il profondo cordoglio di tutta la comunità udinese alle famiglie che hanno perso i loro cari”.


Il sindaco, nel testo che proclama il lutto cittadino, invita tutti gli edifici pubblici a “issare a mezz'asta le bandiere dei palazzi” e chiede a tutti “di osservare un minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell'attentato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Dacca, l'8 luglio giornata di lutto cittadino a Udine

UdineToday è in caricamento