rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Forniture di gas / Tarvisio

A Tarvisio non arriva più il gas russo

Sospesa la fornitura da Mosca. Negli ultimi giorni era comunque scesa notevolmente, secondo le informazioni comunicate da Snam

Rubinetti del gas chiusi nel metanodotto di Tarvisio. Da ieri non arriva più il gas russo attraverso quella che è l'unica porta di distribuzione del nord d'Italia. La conferma è arrivata da Snam, gestore della centrale di compressione di Malborghetto Valbruna. Qui il gas viene reindirizzato verso i diversi importatori italiani ed esteri. Sempre Snam, ha sottolineato come negli ultimi giorni la fornitura sia sempre stata minima, in alcuni momenti addirittura nulla. Sembra che questa situazione sia stata determinata da un calo della domanda di gas. Incidono sicuramente i giorni di festività natalizie e il rallentamento della produzione industriale. Ma anche le temperature miti dovute all’eccezionale situazione climatica. Lo scenario che si è prospettato ha fatto sì che Mosca adeguasse le forniture alle richieste di gas nel nostro Paese diminuendole in progressione fino ad azzerrarle. II fabbisogno registrato negli ultimi giorni era di circa 183,3 milioni di metri cubi di gas. La maggior parte del gas che utilizziamo in Italia proviene da Algeria, Azerbaijan, Libia e Nord Europa, grazie ad una diversificazione delle forniture voluta già dal governo Draghi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tarvisio non arriva più il gas russo

UdineToday è in caricamento