rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Stazioni sicure: la polizia ferroviaria al setaccio di treni, bagagli e passeggeri

A disposizione degli agenti strumenti tecnologici ausiliari come metal detector portatili

Nella giornata di ieri, 25 luglio, la Polizia Ferroviaria della provincia di Udine è stata impegnata nell’“operazione stazioni sicure”, un’attività predisposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno e finalizzata a mantenere elevati gli standard di sicurezza in ambito ferroviario con mirati servizi di prevenzione e controllo. Particolare attenzione è stata prestata ai convogli ferroviari, alle stazioni di giurisdizione, agli obiettivi sensibili lungo le linee ferroviarie, nonché ai passeggeri ed ai bagagli, anche facendo uso di strumenti tecnologici ausiliari quali metal detector portatili. Nel servizio sono stati impiegati 28 operatori Polfer della Sezione Polizia Ferroviaria di Udine e dei Posti Polfer di Tarvisio, Gemona e Cervignano che hanno controllato complessivamente 12 obiettivi, tra stazioni ferroviarie, passaggi a livello ed altri siti sensibili, identificando 36 persone e controllando 7 bagagli al seguito. I servizi che non hanno evidenziato particolari criticità, si ripeteranno anche a campione in date e luoghi scelti occasionalmente considerato il maggior transito di persone nel corso del periodo estivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazioni sicure: la polizia ferroviaria al setaccio di treni, bagagli e passeggeri

UdineToday è in caricamento