Cronaca

Una start up innovativa friulana "in passerella" per uno dei più importanti eventi della moda

RE49, con sede a Gonars realizza calzature tramite il riciclo di materiali destinati alla distruzione, stoccaggio o eccesso di produzione. E' tra le 7 start-up selezionate per partecipare alla centesima edizione di "Pitti uomo" a Firenze, considerato uno dei più importanti eventi dedicati al pronto moda maschile

Nicola Masolini - CEO RE49

Ci sarà anche RE49, l’azienda di calzature con sede a Gonars, all’edizione n.100 di Pitti Uomo, uno degli eventi di moda più importanti del mondo che prende il nome da uno dei più noti palazzi fiorentini, dove si teneva una volta. Dedicata a quello che si chiama il “pronto moda maschile”, ovvero i capi più rapidamente pronti per il mercato della prossima stagione, Pitti Uomo è paragonata alle più spettacolari sfilate delle varie settimane della moda internazionali, ha come protagonisti non tanto gli stilisti più importanti, ma i brand di abbigliamento e i loro prodotti più destinati al mercato.

La startup friulana

RE49 sarà una delle 7 start-up innovative selezionate per partecipare come ospiti nella sezione “start-up Italia” promossa da ICE per l’export estero. “È un grande onore per noi – sottolinea Nicola Masolini, Ceo di RE49 - poter rappresentare con un’idea innovativa, sostenibile e totalmente made in Italy l’idea della ripresa post-covid”.

RE49 sarà presente anche con un suo stand espositivo assieme ad altre 315 aziende presenti dal 30 giugno al 2 luglio a Firenze durante Pitti Uomo, la sezione dedicata alla moda maschile all’interno di Pitti Immagine, una macchina sinonimo di eccellenza e di successo che quest’anno si appresta a festeggiare l’edizione numero cento di Pitti Uomo. “È per noi il primo passo ufficiale, di fatto il pre-lancio del brand – indica Alberto Ciani, co-founder – che verrà ufficialmente lanciato il prossimo autunno”. La fiera si riprenderà la scena estiva fiorentina con una kermesse ricca di novità e di suggestioni oltre che di aspettative: attesi circa otto mila compratori, dal vivo e online.

La storia

Le calzature RE49 nascono come spin-off della storica azienda a conduzione familiare Eredi Masolini Snc che da quattro generazioni produce scarpe artigianalmente: la sapienza tramandata di padre in figlio, unita allo spirito imprenditoriale, ha saputo adattare la produzione alle nuove dinamiche sociali ed economiche. RE49 realizza calzature tramite il riciclo di materiali destinati alla distruzione, stoccaggio o eccesso di produzione. La politica aziendale è cruelty free, votata all’economia circolare e alla costante ricerca di materiali da rigenerare. RE come recycle, re-use, re-born e re-turn to 1949, anno di fondazione dell’azienda di famiglia.

Tra i modelli presenti a Pitti Uomo ci sarà anche l’iconico “Mare Lifestyle”, una sneakers realizzata con i fondi di magazzino degli sdrai e dei lettini delle spiagge italiane, con suola in pneumatico riciclato e rigenerato e interno in spugna riciclata. L’edizione Pitti Uomo 2021 è speciale non solo perché si torna in presenza dopo la pandemia covid-19, ma anche perché è la n° 100. Un’edizione che segna un traguardo importantissimo ma davvero tanto attesa anche perché diventata il simbolo della ripartenza del settore moda e degli eventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una start up innovativa friulana "in passerella" per uno dei più importanti eventi della moda

UdineToday è in caricamento