Tormenta la sua psicologa, in casa gli trovano un arsenale

Spade, pugnali, katane: un 50enne della zona di Udine, ammonito dal Questore per stalking, deteneva in casa una serie consistente di armi bianche, che gli sono state sequestrate

Si era rivolto alla psicologa per riuscire ad elaborare il lutto subito per la perdita della moglie, ma il rapporto professionale ha preso una piega inaspettata. Un uomo di 50 anni, residente nella zona di Udine, è stato ammonito dalla Polizia di Stato per stalking nei riguardi della specialista una 40enne -. 

La vicenda

Il rapporto medico-paziente era cominciato nel 2011 e proseguito per un paio d'anni. Già all'epoca l'uomo aveva iniziato a mandare dei messaggi inadeguati alla dottoressa ma, redarguito dalla stessa, aveva apparentemente smesso. Nel 2016 però si era rifatto di nuovo vivo inviando messaggi inquietanti. Aveva creato, ad esempio, un fotomontaggio con una sua foto scaricata dal web nella quale si era sostituito al marito della donna

Le armi

Durante la notifica del provvedimento la Squadra Mobile cittadina ha trovato in casa del soggetto una katana con lama affilata, per la quale è stato denunciato per detenzione illegale di armi. Sequestrate a scopo precauzionale anche altre due katane, due asce, quattro coltelli, un'alabarda e una mazza ferrata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre a Taylor c'è di più! Il piccolo esercito di influencer made in Friuli

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Due fotografi friulani tra i migliori al mondo nell'immortalare i matrimoni

  • Incidente a Premariacco, morta una 26enne carnica

Torna su
UdineToday è in caricamento