Picchia la compagna per gelosia, poi viene trovato con armi in macchina

Denunciato un giovane di Cervignano del Friuli per stalking e porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere

I Carabinieri della Stazione di Cervignano del Friuli hanno deferito in stato di libertà un giovane di 29 anni del posto per l’ipotesi di reato di porto abusivo di armi. E' accaduto venerdì 29 settembre verso le 4 del mattino quando l'uomo, a bordo della sua automobile, è stato fermato per un normale controllo sul territorio. Durante l'ispezione, all'interno della vettura gli uomini delle forze dell'ordine lo hanno trovato in possesso di alcuni oggetti atti ad offendere: un coltello con una lama da 32 centimetri, un grimaldello a pistola manuale ed uno spray al peperoncino, materiale poi posto sotto sequestro. 

La violenza

Sul momento nessuna giustificazione plausibile era stata fornita dal proprietario per il possesso di quelle armi ai militari. Poco dopo però, i carabinieri della Compagnia di Palmanova hanno scoperto che - per un caso fortuito - quella persona deferita era la stessa che era stata denunciata nella caserma di Aquileia il giorno prima da una brasiliana di 32 anni, vittima di alcune violenze subite all'interno della sua resideza nella Bassa. La donna, la notte del 27 settembre, aveva infatti subito un'aggressione fisica per gelosia dal parte del 29enne. Era stata minacciata di morte, spinta, strattonata e presa a schiaffi, tanto da doversi recare al pronto soccorso di Palmanova per le medicazioni. Ricostruita la vicenda, i carabinieri di  Aquileia e Cervignano hanno quindi denunciato il giovane anche per stalking


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento